• Attiva il cambiamento che desideri, raggiungendo i tuoi obiettivi.

    Lavoro, Relazioni, Vita personale

Cos’è il coaching?

Una definizione ufficiale arriva da ICF (International Coaching Federation) che definisce il coaching come “una partnership con i clienti che, attraverso un processo creativo, stimola la riflessione, ispirando a massimizzare il proprio potenziale personale e professionale”.

Il coach, grazie a un percorso fondato sull’ascolto attivo e sulla capacità di fare “domande potenti”, attiva un processo trasformativo e di cambiamento. Nel coaching ogni persona è considerata creativa, piena di risorse e in grado di mettere in campo azioni per il raggiungimento dei propri obiettivi.

Cosa non è il coaching

Non è terapia, ma può essere terapeutico (cit. George Everly, JR, PHD, Kingstown College Italia)

Non è psicoterapia, si parte dal presente per concentrarsi sul futuro e sul conseguimento dei propri obiettivi. Ove affiorano stati di disagio, o legami col passato che impediscono di raggiungere i propri obiettivi, il coach può indicare al cliente di rivolgersi a uno psicoterapeuta o psicologo.

Non è consulenza e non è mentoring, il consulente è un esperto di un settore che fornisce consigli, il mentore può fornire consigli sulla base della sua esperienza, mentre il coach attiva le risposte proprie in ciascun cliente, sulla base della sua pratica ed esperienza.

Trova adesso il tuo coach ideale

Progetti dedicati alle donne

Le donne vivono situazioni trasformative importanti, e in numerosi momenti della propria vita. Sono momenti che attivano cambiamenti e chiedono di mettere in campo forze nuove, energie di cui non sempre si è consapevoli. 

Se stai vivendo un momento di cambiamento, o desideri portare un cambiamento nella tua vita, sei nel posto giusto.

Inizia ora!

Indossa un nuovo lavoro
Ti sostengo
Dal business all' anima
Forte e sicura

Perchè scegliere Coachyness

Relazione e cambiamento sono il nostro mantra, il team Coachyness è sempre pronto ad accoglierti e a fornirti supporto e assistenza

Coach verificati

Professionisti accuratamente selezionati, con esperienza ed elevati standard qualitativi

Ampia offerta

Aree e percorsi personalizzati su misura per i tuoi obiettivi

Flessibilità

Videosessioni di 60 minuti, sessione di prova gratuita e non vincolante

Privacy e protezione dei dati

Garanzia di riservatezza e confidenzialità dei dati

Storie bellissime

Dopo la nascita della mia bimba, al rientro in ufficio, mi sentivo un pesce fuor d’acqua. Tutto mi sembrava diverso da come lo avevo lasciato, nuovi colleghi, nuovi prodotti da proporre ai clienti, nuovi processi interni e in più, guardandomi attorno, mi sembrava che tutti fossero più giovani, competenti e adatti di me a stare in azienda. Mi sentivo vecchia, non mi riconoscevo più nel mio ruolo. Ho deciso di fare un percorso di coaching per trovare il coraggio di andarmene, di licenziarmi… E invece grazie al coaching ho capito che ero ancora molto legata all’azienda, che le mie paure cercavano di sabotarmi dal ritrovare energia e sprint in quello che facevo. Avevo paura di non essere più adeguata, solo perché la maternità mi aveva fatto pensare di dovermi dedicare al 100% alla bambina, che se fossi tornata al lavoro non sarei stata una buona madre. Grazie al percorso fatto con la mia coach ho imparato a riscoprirmi donna, a mettere a fuoco le mie potenzialità e a riscoprire la mia ambizione lavorativa, e intanto imparavo a essere mamma senza sensi di colpa. Così ho ritrovato equilibrio e la voglia di realizzarmi nel lavoro è tornata, assieme alla gioia di essere mamma.
Lucrezia T.
Ero stufa del mio lavoro, soprattutto non riuscivo a vedere un senso in quello che facevo. Lavorare per obiettivi imposti da altri, mi dava un senso di frustrazione. Sentivo che non erano i panni della team leader, quelli che volevo indossare. A salvarmi c’erano le mie passioni, l’amore per la musica e la cucina. Quando mi chiudevo in casa a cucinare, accompagnata dal sottofondo della Bossa nova, ero una donna felice. Ma poi, finite le mie ricette, mi domandavo con chi le avrei condivise, ero sola. E il giorno dopo mi aspettava nuovamente il lavoro, lasciandomi in un senso di angoscia. Ho conosciuto il mio attuale coach quasi per caso, a una cena di amici, e così ho iniziato un percorso per cercare di dare un senso alla mia vita. Ho scoperto dopo pochi incontri, di avere un forte spirito intraprendente, e pian piano ho raggiunto consapevolezza del mio potenziale e mi sono fatta coraggio. Mettevo sempre più forza e passione in cucina, e iniziavo a visualizzare il mio futuro da ristoratrice. Grazie al coaching ho imaparato che non bisogna fuggire da qualcosa, ma andare verso qualcosa. Mi è bastato cercare un socio e in pochi mesi mi sono ritrovata a progettare la mia nuova attività
Adriana R.
Mi è stato chiesto dal mio capo di seguire un percorso di coaching pagato dall’azienda. Avevo maturato 7 anni di esperienza, con grandi soddisfazioni e una carriera brillante. Ma improvvisamente mi sono spento, non avevo più interesse per il mio lavoro, non mi importava degli altri, o di cosa si aspettassero che io facessi. Avevo perso energia, grinta, mi trascinavo in ufficio a fatica. La domenica sera avvertivo sempre un malessere generale, mi chiudevo quindi in casa senza cercare contatti con l’esterno. Ho iniziato a incontrare il coach, ma era più un obbligo per me. Invece dopo i primi 3 incontri, ho iniziato a scoprire dei lati di me che non conoscevo, e non immaginavo, come ad esempio la mia difficoltà a intraprendere e mentenere relazioni amorose per lungo periodo. I miei problemi lavorativi erano solo conseguenza di un’insoddisfazione interiore. Il coaching mi ha permesso di entrare in contatto con questi aspetti di me, attivando una trasformazione positiva che mi ha portato a ritrovare energia e forza nelle mie giornate. Ho ringraziato il mio capo per avermi spinto a fare il percorso, a seguito del quale ho potuto rimettermi in gioco con più forza di prima.
Matteo B.

Faq

Chi sono i professionisti di Coachyness?

I coach registrati su Coachyness hanno conseguito nella maggior parte dei casi percorsi di formazione per l’ottenimento di credenziali ICF (International Coaching Federation) o comprovata esperienza professionale con svariate ore di attività sul campo.

Come funziona Coachyness?

Accedi all’area Aziende con le credenziali che ti sono state assegnate, una volta creato il tuo account potrai scegliere il/la coach con cui lavorare. L’incontro con il coach avviene tramite Coachyness in videochiamata, accessibile da qualunque dispositivo pc o mobile.

Come scelgo il coach adatto a me?

Consultando i profili e le biografie dei coach, potrai scegliere il professionista più affine alle tue necessità. In alternativa puoi contattare il team Coachyness scrivendo a info@coachyness.com, che potrà fornirti assistenza.

Quanto dura?

In base al programma offerto dalla tua azienda, potrai effettuare un percorso da 3, 6 o 12 mesi, con un numero di ore definito o illimitato. Riceverai indicazioni all’attivazione dell’account.

Posso cancellare una sessione?

In caso di percorso di ore limitate, se la sessione viene cancellata prima delle 24 ore dall’inizio della stessa, potrà essere riprogrammata. Nel caso in cui  l’annullamento avviene nelle 24 ore precedenti l’inizio, la sessione verrà persa e non sarà recuperabile.